martedì 18 ottobre 2011

Cronaca di un disastro annunciato



Terribili gli incidenti di Roma. Ma tutti sapevano. Da mesi sul web c'erano messaggi in tal senso..al G8 di Genova 2001 erà già successo. L'atmosfera di questi mesi era abbastanza calda...polizia, organizzazioni sindacali, gli stessi manifestanti..tutti erano a conoscenza della potenziale miccia che poteva accendersi e infatti si è accesa. Ma allora la domanda da farsi è: chi c'è dietro ai black bloc? o meglio..chi ci ha guadagnato in tutto questo?

5 commenti:

Carlo ha detto...

io penso che sono stati mandati dagli stessi politici.

Kylie ha detto...

Per distogliere da un problema se ne crea uno diverso. Questa tecnica da sempre viene usata in politica.

Sashimi di Filosofia ha detto...

tutti quelli che desideravano far passare una voce giusta e sacrosante per una voce violenta e sanguinolenta. Tutti quelli che invocano all'ordine (a me mettono i brividi, francamente)

Soffio ha detto...

Questi blak sono comunque alleati oggettivi del governo, di chiunque sia al governo. Chissà se un giorno andranno, singolarmente, dallo psicologo per affrontare il loro presumibile problema di relazione con il padre ???

Chiara ha detto...

Io, in generale, inizio a credere poco nelle manifestazioni.
Per carità, questo è sicuramente un grandissimo diritto da difendere e da continuare ad esercitare.

Credo però che nella maggior parte dei casi si menifesti un po' "a vuoto", insomma, il giorno dopo quasi ci dimentichiamo già il motivo, la causa per la quale abbiamo manifestato.

Ricordo le manifestazioni contro la mafia, quelle che si facevano al Liceo. Centinaia (o forse migliaia) di ragazzi ad urlare per le strada slogan importanti e magari chi portava gli striscioni era, in grande o in piccolo, legato alla mafia.
Forse è stato già da lì che ho inizato a credere meno in questa cosa.